Bitcoin lungo toglie i titoli tecnologici come il commercio più affollato a gennaio, riferisce BofA

Veröffentlicht von

Secondo un sondaggio della Bank of America, dall’essere il terzo trade più affollato a dicembre, il „long bitcoin“ è rapidamente salito al primo posto.

Negoziando oltre $ 35.000, Bitcoin continua a superare traguardi dopo traguardi poiché i rapporti mostrano che la criptovaluta ha ricevuto il maggior afflusso di capitali questo mese rispetto ai titoli tecnologici e agli investimenti tradizionali.

Bitcoin lungo vince il commercio più affollato

Un recente sondaggio condotto dalla Bank of America sui gestori di fondi con oltre $ 500 miliardi di AUM rivela che gli investitori sono ottimisti sul prezzo di Bitcoin Revolution a lungo termine.

Lo studio mostra che „long bitcoin“ detronizzava „long tech“ come il commercio più affollato nel gennaio 2021.

Reuters ha riferito martedì che questa è la prima volta che una posizione lunga sulle società tecnologiche perde il primo posto da ottobre. Questa è anche la prima volta che il „bitcoin lungo“ si è classificato al primo posto nei mercati finanziari.

La pietra miliare arriva solo tre mesi dopo che meno del 5% dei partecipanti al sondaggio di novembre ha votato per „bitcoin lungo“ come scambio preferito, con oltre il 65% dei gestori di fondi che ha scelto „tecnologia lunga“.

Un precedente sondaggio condotto da BofA ha mostrato che il „bitcoin lungo“ è salito ai primi tre scambi preferiti a dicembre, poiché i gestori di fondi lo hanno definito il „terzo scambio più affollato“.

Abbreviare USD

Mentre gli investitori sono ottimisti su Bitcoin, i trader stanno ancora perdendo fiducia nel dollaro USA mentre continuano a scommettere contro di esso. Il sondaggio colloca „short USD“ come la terza operazione più affollata del mese, solo un punto sotto la sua posizione precedente. È stato il secondo commercio più affollato di dicembre.

Come riportato in precedenza, una delle ragioni delle critiche contro il dollaro USA è la frenesia della stampa di denaro della FED durante il picco della pandemia COVID-19 dello scorso anno, che presumibilmente ha visto la creazione di quasi il 20% di tutti i USD esistenti.

Gli investitori sostengono che l’azione della FED sia una ricetta per l’inflazione, con molti economisti che prevedono che il valore dell’USD diminuirà. Per proteggersi dal presunto destino imminente del dollaro, gli investitori e le istituzioni che cercano di preservare la loro ricchezza hanno scelto Bitcoin, che finora si è rivelato una vittoria per loro.